Pagamenti delle famiglie

NUOVE MODALITA’ DI PAGAMENTO: PAGO IN RETE (PAGO PA)

Dal 1° settembre 2020 le scuole italiane non possono più accettare pagamenti presso gli sportelli bancari o postali; diventa obbligatorio il pagamento dell’utenza (famiglie di alunni o personale scolastico) attraverso il sistema “Pago in Rete”, un servizio centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione, attraverso cui si possono eseguire pagamenti vari (ad es. contributi e tasse per i servizi scolastici o per le istanze al Ministero, viaggi d’istruzione, assicurazione, progetti).

Da Aprile 2021 è possibile accedere al sistema PAGO IN RETE direttamente dal Registro Elettronico Spaggiari, utilizzando Utente e Password assegnate per ciascun figlio (n.b.: utilizzare l’Utente che inizia con la lettera G di Genitore; non deve essere più utilizzato l’Utente che inizia con la lettera S di Studente).

Il servizio Pago in Rete è obbligatorio, ma è necessario che il genitore autorizzi e accetti l’informativa per la Privacy. Per fare questo passaggio, chi non avesse ancora provveduto, deve:

  • accedere a Classe Viva, alla voce “AUTORIZZAZIONI” e cliccare “Autorizzazioni privacy e rimborsi”
  • verificare che il codice fiscale sia corretto: corrisponde al genitore a cui sono state rilasciate le credenziali
  • nel “Grado di parentela” specificare se
    1. padre
    2. madre
    3. responsabile genitoriale (in caso di tutore)
  • cliccare “Privacy Pago in Rete”
  • cliccare “Conferma” in fondo alla pagina.

Oltre all'esecuzione di pagamenti, Pago In Rete fornirà le ricevute telematiche e gli attestati validi ai fini fiscali per tutti pagamenti telematici effettuati.